La chiesa di S.Vincenzo Ferreri si trova a poca distanza dal Duomo di Acireale(Catania), in via Currò. L’intitolazione di questa via risale ai fratelli Rosario e Antonio Currò. Ricchi commercianti che da tempo avevano lasciato Acireale per svolgere la propria attività a Genova e a Trieste, aiutarono generosamente i poveri della città di Acireale quando nel 1866, alla notizia che il colera andava propagandosi nella loro città natìa, spedirono a mezzo nave, n°60 sacchi di riso per complessivi 6.000 kg da distribuire ai più bisognosi del nostro comune.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La  Chiesa è composta da: un’unica navata con l’Altare maggiore (foto prima del restauro del 2017)

Chiesa San Vincenzo Ferreri

 

 

La chiesa

La facciata della chiesa edificata nel 1620

Targa in maiolica posta  il 7 agosto 2005 nel 50° anniversario Sacerdotale del Rettore Sac, Vincenzo Castiglione. Il 3 maggio 1996 si riapriva questa chiesa al culto pubblico grazie alla sua opera ispirata

Altare del Crocifisso e dipinto dell’Addolorata di mirabile fattura di pittore anonimo

Altare della Sacra Famiglia. Ogni Natale vi si allestisce un suggestivo presepe con pastori antichi a media grandezza

Pareti laterali all’Altare maggiore

Negli Altari laterali, a sinistra, il Crocifisso, a destra, la Sacra Famiglia, sormontati  da archi a tutto sesto. Sopra l’arco centrale è posto lo stemma con il motto di S.Vincenzo Ferreri

Sopra l’ingresso si trova la cantoria con l’organo antico, raggiungibile da una scala a chiocciola situata a destra dell’entrata.

Particolari

Dominum  Optimum Maximum -  Signore Ottimo Massimo -  Temete il Signore e date a Lui onore perché viene l’ora del Suo giudizio

 

E: edificata 1620

R: restaurata 1902

R: restaurata 1999